Premiazioni DamsLab e Lo Porto al Cinema Tivoli, giovedì 8 ottobre

Verranno consegnati durante la serata di giovedì 8 ottobre alle 20.30 al Cinema Tivoli di Bologna i primi due importanti riconoscimenti del TTFF 2020.
La giuria di studenti del corso Analisi del Film coordinato dal prof Paolo Noto consegnerà la Menzione DAMSLab 2020 alla miglior regia per la produzione internazionale che meglio saprà raccontare dal punto di vista stilistico e produttivo i temi trattati. La giuria 2020 è composta da Altea Mavric, Alessandro Nazzari, Carlotta Negretti, Anna Trenti, Camilla Tezzon, Christian Montedoro.
A seguire, avverrà la consegna del Premio Giovanni Lo Porto 2020, dedicata alla memoria del cooperante e collaboratore di GVC ucciso nel 2015 durante un’operazione statunitense anti-terrorismo. Il premio ha lo scopo di valorizzare quei documentari che raccontano gli sforzi eroici e la resistenza di uomini e donne che non arretrano di fronte a violenza e oppressione, ma promuovono valori come la solidarietà e il rispetto dei diritti umani, di pace e libertà. La giuria è composta da Chiara Boschiero (presidente di giuria), Danilo De Biasio e Nello Scavo.

– Chiara Boschiero è produttrice esecutiva con un’esperienza di oltre 10 anni in finanziamenti cinematografici e coproduzioni internazionali, prima a Roma e poi a Buenos Aires. Laureata in Storia e Critica del Cinema a Padova e diplomata in produzione al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, si specializza in comunicazione e diritti umani in Argentina dove inizia a dedicarsi alla produzione di documentari per il cinema e la TV e all’organizzazione di eventi culturali d’impatto sociale, fino a ricoprire il ruolo di coordinatrice del Festival Internacional de Cine de Derechos Humanos di Buenos Aires. A Bologna lavora per Biografilm Festival come coordinatrice e senior programmer. È membro di EWA Network.

– Danilo De Biasio è il direttore del Festival dei Diritti Umani di Milano. Giornalista professionista dal 1987, ha cominciato la sua attività giornalistica a Radio Popolare di cui è stato anche direttore, dal 2008 al 2012

– Nello Scavo, siciliano, dal 2001 è giornalista di Avvenire. Negli anni, ha indagato sulla criminalità organizzata e il terrorismo globale, firmando servizi da molte zone calde, come la ex-Jugoslavia, la Cambogia e il Sudest asiatico, i paesi dell’ex Urss, l’America Latina, il Corno d’Africa e il Maghreb.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su print
Print
Condividi su email
Email