Terra di tutti film festival immagine 2019
Works from the 36 OCSE countries can be registered via the FilmFreeWay portal:

Iscrizioni opere 36 paesi OCSE

terra di tutti film festival

"voci dal mondo invisibile"

13ª edizione | 10-13 ottobre 2019
Bologna - Firenze

Martedì 13 Marzo 2018

Sulla stessa barca con TTFF

Sull’onda di un incipit partito dall’ANPI di Castenaso, impegnato nell’attualizzazione dei temi della Resistenza, nasce SULLA STESSA BARCA, un percorso coordinato dai servizi culturali del Comune di Castenaso in collaborazione con diversi soggetti del territorio sul tema dei migranti.

Il percorso, un viaggio a tappe attraverso i diversi linguaggi della cultura e dell’arte per creare occasioni di conoscenza e sensibilizzazione, tocca differenti tematiche, aspetti e implicazioni politiche, economiche, ma soprattutto umane, del fenomeno migratorio.

Il viaggio della piccola barca di carta, in mezzo a un’onda e circondata non a caso da un salvagente – questo il logo del percorso – è iniziato lo scorso ottobre con la mostra L’Islam e la comunità musulmana a Bologna presso il Centro L’Airone di Castenaso, che ha esposto le fotografie di Andrea Brintazzoli, organizzata in collaborazione con il Comune di Bologna, Anpi, Cib Comunità islamica di Bologna, Comunità islamica a Bologna, Centro sociale e culturale L’Airone Castenaso.

A novembre la barca è approdata nella Biblioteca Casa Bondi, che ha ospitato Simonetta Bitasi, consulente del festival della letteratura di Mantova ed esperta in gruppi di lettura, che ha presentato Storie di Altrove: romanzi, racconti, graphic novel che raccontano lo spaesamento, le speranze, le aspettative, le delusioni, di chi lascia il proprio paese di origine per cercare una vita forse migliore altrove.

Lo scorso 6 febbraio la barca ha invece attraccato al Cinema Italia, sempre a Castenaso, con la proiezione del film L’ordine delle cose di Andrea Segre, presentato dallo stesso regista.

È sempre a cura del Cinema Italia la programmazione di altre 3 proiezioni che trattano diversi aspetti della tematica delle migrazioni: il 6 marzo 2018 sarà proiettato il film L’insulto, di Ziad Doueiri, il 20 marzo Due sotto il burqa di Sou Abadi e ad aprile il film Contromano di Antonio Albanese (gli unici appuntamenti a pagamento € 5-6 della rassegna).

La tavola rotonda Emilia Romagna tra accoglienza e integrazione dello scorso 20 febbraio ha approfondito il modello di accoglienza e le politiche di integrazione dei migranti nella nostra regione: dal  quadro globale, europeo, nazionale e locale del fenomeno migratorio, ai cittadini stranieri residenti, alle politiche regionali e metropolitane, grazie ai contributi di Elisabetta Gualmini - Assessore al welfare, Vicepresidente della Regione Emilia Romagna, Giuliano Barigazzi - Assessore alla Sanità e al Welfare del comune di Bologna e Valerio Vanelli - Docente di Statistica Unibo e Osservatorio regionale sul fenomeno migratorio

A marzo altri tre importanti “attracchi”: un incontro rivolto alle classi terze medie con Tommy Kuti, rapper bresciano con la pelle scura cognome straniero che “rappa” in italiano rime dal contenuto sociale sul il razzismo, l’integrazione e le realtà italiana (2 marzo allo spazio culturale Suelo); la presentazione del libro a fumetti il 9 marzo Sotto il velo di Takoua Ben Mohamed la graphic novel che racconta la scelta di portare il velo in Italia, con la partecipazione del Laboratorio teatrale del Liceo Giordano Bruno di Budrio, sempre al Suelo di Castenaso; la proiezione al Cinema Italia il 22 marzo di una selezione di docu film realizzata in collaborazione con GVC e il Terra di tutti Film Festival, durante una giornata non-stop rivolta alle scuole al mattino ed al pubblico la sera.

Gli appuntamenti della primavera si concluderanno l’11 maggio con Italiani anche noi, un’iniziativa realizzata in collaborazione con la scuola di italiano per stranieri Penny Wirton con sede a Villanova ed alcuni ragazzi del liceo Copernico di Bologna che porteranno la loro esperienza di alternanza scuola – lavoro presso la scuola. All’incontro interverrà anche Marwa Hagi, unica vincitrice italiana al concorso “Many Langueges, One World”, organizzato dalle Nazioni Unite.

Il viaggio si concluderà simbolicamente a luglio 2018, con lo “sbarco” nel Cortile di Casa Bondi per il tradizionale appuntamento con Culture del Mondo, quest’anno dedicato al Mediterraneo, nella sua veste sempre festosa, colorata e contagiosa con programma ricco di appuntamenti musica, cibo, danze, teatro e mostre.

Per aggiornamenti sul programa e salire SULLA STESSA BARCA, segui il salvagente!

 

Per informazioni:

Servizi culturali Comune di Castenaso

www.comune.castenaso.bo.it

cultura@comune.castenaso.bo.it

051-6059202, 051-6059255