Terra di tutti film festival immagine 2014

terra di tutti film festival

Documentari e cinema sociale del sud del mondo

11ª edizione | 13-15 ottobre 2017

Domenica 16 Ottobre 2016

Panama Papers

Panama Papers, vi ricorda niente?

Sono trascorsi più di sei mesi da quando l’International Consortium of Investigative Journalists (ICIJ) ha cominciato a raccontare l’inchiesta sui Panama Papers.

Un fascicolo da 11,5 milioni di documenti confidenziali creato da Mossack Fonseca, lo studio legale panamense che ha fornito informazioni dettagliate su oltre 214 mila società offshore con residenza legale a Panama, uno dei paradisi fiscali più importanti al mondo. Una raccolta contenente documenti compromettenti che ha visto coinvolti leader politici, funzionari pubblici e personaggi famosi che eludevano il fisco, dal campionissimo argentino Leo Messi al presidente russo Vladimir Putin.

La notizia occupò le prime pagine di tutti i giornali, ma che fine hanno fatto gli evasori? Sono stati presi provvedimenti giudiziari nei confronti delle società offshore? E come ha fatto il Consorzio Internazionale di Giornalisti a scoprire la vicenda?

Tutte le vostre domande e curiosità potranno essere soddisfatte da Benoît Bringer, giornalista dell’ICIJ e membro del team investigativo sui Panama Papers, che sarà ospite al Terra di Tutti Film Festival nelle giornate di sabato 15 e domenica 16 ottobre per presentare Paradis Fiscaux, La Casse du Siècle, appassionante documentario sulla vicenda dei Panama Papers girato insieme a Edouard Perrin.

Benoit Bringer racconterà il suo lavoro come giornalista investigativo, approfondendo tutti i particolari dei Panama Papers, ma anche di altre sue inchieste, come quella sulla “guerra dei droni in Pakistan” che ha raccontato nel documentario “Obama’s dirty war” (tema che ci sta particolarmente a cuore dato che in questa “sporca guerra” ha perso la vita lo scorso anno l’amico e collega Giovanni Lo Porto, a cui è dedicato uno dei premi del Festival) sabato 15 ottobre dalle 11 alle 13 durante il workshop Media&Migrations - Il Giornalismo al tempo della crisi, dove interverrà come relatore nella Sala Anziani del Comune di Bologna.

Nella serata di chiusura del TTFF, domenica 16 alle 20,30, Bringer presenterà invece il suo film in concorso: Paradis Fiscaux - Le Casse du Siecle. Il film, realizzato insieme a Edouard Perrin, anch’egli membro dell’ICIJ, ci porterà alla scoperta dei Paradisi Fiscali. Nella loro indagine hanno messo in luce il ruolo chiave di avvocati aziendali nella progettazione degli schemi di elusione fiscale e riciclaggio di denaro. Da Panama alla Svizzera, dagli Stati Uniti al Lussemburgo, hanno seguito le tracce di questa gigantesca ragnatela di evasione, in un racconto audiovisivo molto appassionante (e un po’ sconvolgente!).

Questo e molto altro al #TTFF10! Non mancate… vi aspettiamo!

Sabato 15 ottobre Workshop --> https://goo.gl/L7jeY6

Domenica 16 ottobre proiezione Paradis Fiscaux --> https://goo.gl/WJ6hHB

Benoît Bringer, nato nel 1979 è un giornalista investigativo e documentarista francese che risiede a Parigi. Ha iniziato la sua carriera come reporter per il canale francese France2. Nel 2007, ha lasciato France2 per coprire Pakistan e Afghanistan come corrispondente. È un regista freelance.

Edouard Perrin, 44 anni, è giornalista e direttore di documentari di giornalismo investigativo. Lavora per France2 dal 1998. Sono entrambi membri del Consorzio Internazionale di Giornalisti Investigativi (ICIJ) e fanno parte del team investigativo sui Panama Papers.