Terra di tutti film festival immagine 2019
Works from the 36 OCSE countries can be registered via the FilmFreeWay portal:

Iscrizioni opere 36 paesi OCSE

terra di tutti film festival

"voci dal mondo invisibile"

13ª edizione | 10-13 ottobre 2019
Bologna - Firenze

Lunedì 8 Ottobre 2018

Il Cinema Under 35 al TTFF

Fanno tappa al Terra di Tutti Film Festival tre degli otto film selezionati per il progetto “FUORI CAMPO - Una rete per il cinema dei diritti umani” a cura di ARCI MOVIE e di COSPE Onlus con il sostegno del MiBACT e di SIAE nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura 2018”. Si tratta di “Nimble fingers” di Parsifal Reparato, “Mujeres (You’re my Mexico)” di Mara Bragagnolo e “The Harvest” di Paco Mariani, tutti e in tre in concorso per i premi di questa edizione del festival. L’obiettivo dell’iniziativa è innanzitutto quella di promuovere, attraverso il cinema, il dialogo sociale e interculturale, il rispetto della diversità, la conoscenza e l'accettazione della pluralità, in una logica di incentivazione dell'inclusione e della coesione sociale. Accanto a ciò, la volontà è quella di dare spazio alle opere di giovani autori che fanno fatica a trovare circuiti di distribuzione attenti e capaci di mostrare i loro film.

 

La giornata dedicata agli under 35 è quella di venerdì 12. Infatti, si parte alle ore 16.00 al Cinema Lumière con una prima sezione dedicata: oltre al corto di Mara Bragagnolo, verranno proiettati anche “Verde Oasi” di Samuel e Sebastian Lecca e Livia Nanni, “I will always be Maha” di Mohammed Sawwaf, “Where is Europe?” di Valentina Signorelli e il mediometraggio “At the other side of technology” di Jose Prieto e Leonardo Llamas che ci conduce nelle discariche del Ghana dove finiscono cellulari, tablet, pc a fine vita con conseguenze non di poco conto sull’ambiente e sulle persone che vivono attorno a queste discariche a cielo aperto.

Legati, invece, dall’esigenza di denunciare lo sfruttamento in ambito lavorativo, “Nimble fingers” e “The Harvest” verranno presentati insieme nella sezione “Prima gli sfruttati”, sempre venerdì 12 al Cinema Lumière, a partire dalle ore 19. Assieme ai registi, Parsifal Reparato e Paco Mariani, sarà ospite del Terra di Tutti Film Festival il sociologo Marco Omizzolo, uno dei massimi esperti in Italia sul tema del caporalato. Sarà, dunque, un’occasione preziosa non soltanto per scoprire il punto di vista dei più giovani nel trattare temi fondamentali per il festival, dall’immigrazione ai diritti umani, economici e sociali, ma anche per confrontarsi direttamente con registi ed esperti, con lo sguardo che, inevitabilmente, dal presente si alza verso l’orizzonte e il futuro.

Non solo a Bologna, il film di Mara Bragagnolo è inserito anche nel programma fiorentino del Terra di Tutti Film Festival (giovedì 11 al Cinema Stensen, inserito nella sessione dal titolo “I Guardiani della Terra”) e nei Matinée dedicati alle scuole, in entrambe le città.